“In Giappone l’obbligo di costruire in modo antisismico è un’ovvietà”.

BIMBI

“La cultura della prevenzione antisismica in Giappone è lontana anni luce da noi. Terremoti migliaia di volte più forti dei nostri fanno meno vittime. L’obbligo di costruire in modo antisismico è ovvio, non è neppure il caso di parlarne”. La testimonianza (che fa male ma va ascoltata) da Tokyo dello scienziato Marco Casolino, dell’istituto di fisica nucleare di Roma e del Riken Institute di Tokyo.

Dalla scuola di Amatrice alle case più antiche: la responsabilità dei crolli è anche nostra.

scuola

La scuola “Romolo Capranica“, ad Amatrice, crollata nonostante il restauro antisismico realizzato con i soldi del dopo terremoto dell’Aquila, è un caso eccezionale? E le case di “sassi e calce” di tanti borghi italiani sono destinate a crollare? Non mancano le norme, manca la consapevolezza, degli amministratori ma anche di noi cittadini: nessuno si chiami  fuori. Ascolta qui il presidente degli ingegneri sismici Franco Braga.

Renata Colorni: mia madre e i miei padri una minoranza, anche a Ventotene.

clorn

Renata Colorni, traduttrice di opere fondamentali della letteratura europea, figlia di Eugenio Colorni e Ursula Hirschmann, confinati a Ventotene e coautori del Manifesto per un’Europa libera e unita, ma anche di Altiero Spinelli che dopo l’uccisione di Colorni nel’44 sposò Hirschmann, racconta lo spirito di quella minoranza illuminata: “molti confinati non aderirono al Manifesto”.

1 2 3 152