Le vostre storie

Pulsante_sms_02

Nicola: Due giorni fa ha letto articoli relativi al concorso per la scuola che è cominciato ieri. Una delle prime discipline sotto esame era liuteria: in Italia non esiste ancora attiva una laurea in liuteria, esistono una scuola superiore, una professionale e due corsi privati. Quali abilitazioni può avere una disciplina come questa, che non ha nemmeno un corso completo di formazione?

Ivana da Treviso: Credo che in nessuna scuola seria al mondo la selezione dei docenti sia solo a discrezione del preside. Non capisco perché non si sia pensato almeno ad un comitato di valutazione interno alla stessa scuola anche al momento dell’assunzione degli insegnanti.

Ester di Torino, 58 anni neoimmessa in ruolo (fase 0) per la classe A029 scienze motorie, rispondo all’appello di Pietro Delsolda’ e lo ringrazio per l’opportunità. Ho insegnato 20 anni in un istituto paritario sempre seconda in graduatoria provinciale, con ministro Berlinguer scesa 458ma perché la mia scuola non era statale, intanto la scuola chiudeva i battenti, 1 anno intero senza lavoro perche’ troppo indietro in graduatoria, finalmente 1mo incarico dtatale e in questi ultimi 17 anni ho cambiato scuola ogni anno viaggiando in tutta la provincia con orari improbabili perche’ sempre ultima arrivata, non pagata in estate: ora sto esperendo anno di prova: Insegno e mi sto FORMANDO per l’ennesima volta: il nostro programma è DENSISSIMO tra corsi compiti lavori ed esperimenti e al contempo lavoriamo come tutti i colleghi già in ruolo e ognuno di noi ha come tutti i propri carichi familiari ( io ho 4 figli ) non so se il 26 maggio giorno dell’ultimo clic su indire avrò tutto pronto e se il 16 giugno supererò l’esame, mi sento comunque MIRACOLATA rispetto ai colleghi del concorso e sarò sempre grata a questo governo ma, alla mia età la mia mamma era in pensione da 3 anni

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *