Monthly Archives: giugno 2016

Gli imprenditori siriani rifugiati spingono l’economia turca

imprenditorisiriani

Quando è fuggito da Aleppo tre anni fa Remo Fouad, pasticcere e confezionatore di dolci, ha portato con sé poco più delle ricette di famiglia. Ha cercato di aprire un negozio di dolciumi prima in Egitto e poi in Libano, esaurendo i risparmi che aveva nascosto nel conto di una banca libanese. In entrambe le occasioni ha fallito. «In Egitto i clienti non avevano denaro da spendere. In Libano noi siriani siamo stati trattati malissimo», dice. Due anni fa Fouad ha preso in affitto una botteguccia nel quartiere Aksaray di Istanbul: oggi ha una fabbrica di dolci e pasticceria caramellata su quattro piani, dà lavoro a una quarantina di persone, possiede due negozi e sta pianificando di aprirne un terzo.

Continua a leggere l’articolo su Il Sole 24 Ore.

Rifugiati: i costi e i benefici economici

rifugiati-siriani

Accogliere i richiedenti asilo che provengono dall’Africa e dal Medio Oriente è una spesa enorme per l’Unione europea, ma il costo sarà ampiamente ripagato dagli stessi profughi che nei prossimi anni andranno a generare una ricchezza pari al doppio di quanto è costata l’accoglienza. Il calcolo è stato effettuato dall’economista Philippe Legrain, ex consigliere alla presidenza della Commissione europea, secondo il quale i rifugiati che vengono usati come spauracchio dai movimenti populisti e xenofobi in realtà creeranno nuovi posti di lavoro, faranno crescere la domanda di prodotti e servizi e colmeranno la richiesta di forza lavoro non soddisfatta dagli europei. Non solo: Legrain dimostra attraverso il suo studio che grazie al lavoro i profughi aiuteranno a rimpinguare le casse della previdenza sociale.

Continua a leggere il dossier sull’Huffington Post.

Solomeo, il borgo e la scuola

Per saperne di più su Solomeo, il borgo a cui l’imprenditore Brunello Cucinelli ha dato nuova vita, si può consultare il sito che ne racconta le origini, la storia e il restauro: basta cliccare qui.

Duilio Giammaria, la formula del successo

“Il combustibile del nostro futuro, le risorse capaci di proiettare l’Italia verso il successo, sono le ricchezze materiali e immateriali del nostro Paese, dal patrimonio culturale ai distretti industriali, dalle smart cities alle iniziative di chi, rischiando e innovando, attraversa il mondo”. Viene così presentato l’ultimo libro del giornalista e conduttore televisivo Dulio Giammaria, disponibile qui.

1 2