Monthly Archives: luglio 2016

Rifiuti: un’emergenza ambientale

ambiente

Partiamo dalla questione dell’inceneritore di Montale e di Sesto Fiorentino sollevata da un ascoltatore a Prima Pagina per approdare a un dibattito più ampio, quello dello scontro tra ambientalisti e scienziati. Perché questa divaricazione Italia cultura scientifica e cultura ambientale?

Gli ospiti di oggi

Mauro Bonciani, giornalista del Corriere Fiorentino

Christina Hoefferer, giornalista di radio austria1, radio culturale nazionale

Michele Giugliano, docente Politecnico di Milano in Inquinamento atmosferico 

Enrico Fontana, segreteria nazionale Legambiente

Giovanni Bignami, astrofisico e divulgatore scientifico, presidente dell’Inaf (Istituto Nazionale di Astrofisica)

Ascolta la puntata

Rifiuti, Milano tra le città più virtuose del mondo

Milano città virtuosa, almeno per quanto riguarda la gestione dei rifiuti. Il capoluogo lombardo si contende con Vienna la palma della metropoli con la percentuale più elevata di raccolta differenziata a livello mondiale (52,7%). Al di là del dato, di per sé importante, a fare di Milano un “modello” è soprattutto la gestione pragmatica ed efficiente della “monnezza” che da quasi vent’anni ha azzerato il ricorso alla discarica per il rifiuto primario e – grazie alla forte crescita della raccolta differenziata – ha visto ridursi in termini relativi e anche assoluti la quantità di rifiuti da smaltire attraverso l’inceneritore cittadino (Silla 2, nei pressi del quartiere Gallaratese): il calore prodotto permette di riscaldare il polo fieristico di Rho-Pero e circa 20mila famiglie, mentre la sua produzione elettrica soddisfa il fabbisogno annuo di 130mila utenze. Continua a leggere su Il Fatto Quotidiano.

la questione dell’inceneritore di sesto fiorentino

Sesto Fiorentino (Firenze), 20 giugno 2016 – “Sono molto dispiaciuto ma il risultato conferma quello che ho più volte detto cioè che in questa campagna elettorale il tema dell’inceneritore è stato vissuto come una sorta di referendum, tra il sì e no all’impianto. Io ho detto e continuo a dire che su questi temi occorre agire con correttezza verso la popolazione e ora dico che vedremo se Falchi riuscirà a realizzare quanto ha promesso in campagna elettorale o se tutto si dimostrerà un inganno”.

Continua a leggere su La Nazione

I nemici della scienza

biganmi

Puglia, la ricreazione è finita. Lo ha detto la Ue al ministro delle Politiche agricole: entro trenta giorni si dia esecuzione all’ordinanza comunitaria, che ordina l’abbattimento di un numero limitato di ulivi, pena multe sempre più gravi. Science e Nature, le due riviste scientifiche più importanti del mondo, non hanno dubbi nell’imputare la colpevole inerzia italiana alla mancanza di fiducia del pubblico nella scienza, riflessa, ancor più colpevolmente, in inchieste giudiziarie per bloccare ogni azione degli scienziati competenti, anche contro il parere, stavolta chiaro e tempestivo, della Accademia dei Lincei.

Continua a leggere l’editoriale di Giovanni Bignami su Repubblica

L’islam e il Corano: oltre le facili accuse.

corano

Il Corano è un testo importante e complesso, ma nella storia è stato oggetto di varie interpretazioni e integrazioni. Ogni interpretazione influisce in modo diverso sulla vita dei musulmani. Chi compie azioni violente, utilizza la religione come pretesto e giustificazioneAccusare l’Islam per il terrorismo è sbagliato.” Ce lo spiega Anna Vanzan, iranista e islamologa. Ascolta qui.

guerra di religione o guerra di interessi?

religioni

Molti ascoltatori ci dicono: “Islam moderato è un ossimoro, se sono moderati perché non scendono in piazza?”. Sembra rispondere Papa Francesco: “Non è guerra di religione, ma di interessi”. Alla #Città ragioniamo, ancora, di religione islamica e di Corano, e di come sta cambiando l’Occidente.

Gli ospiti di oggi

Anna Vanzan, iranista e islamologa, ultimo libro Gli sciiti. L’altro Islam tra cultura e attualità (Il Mulino), ha scritto, tra gli altri, Le donne di Allah, (Bruno Mondadori)

Lucetta Scaraffia storica e giornalista, insegna Storia contemporanea alla Sapienza di Roma, cura l’inserto femminile dell’Osservatore romano “Donne, Chiesa, Mondo”, collabora anche con Avvenire, Foglio, Corriere. Tra i suoi libri: Le porte del cielo. I giubileo e la misericordia (Il Mulino, 2015), è appena uscito Dall’ultimo banco. La Chiesa, le donne, il sinodo (Marsilio, 2016)

Luciano Pellicani, sociologo, insegna Sociologia della politica alla Luiss di Roma, ha scritto Anatomia del’ anticapitalismo (Rubettino, 2010)
Roberto Revello, direttore editoriale di Jouvance
Paolo Magri vicepresidente dell’ISPI
1 2 3 27