Monthly Archives: luglio 2016

Integrazione vuol dire occupazione

9_Day_5-620x310

Ragazzi africani, afghani, pakistani che ciondolano senza nulla da fare per piazze e parchi delle nostre città, vicini eppure lontanissimi da noi…uno spettacolo ingiusto, che forse comincia a cambiare: oggi la vita dei richiedenti asilo può prevedere lavori temporanei, volontariato o tirocini in azienda. Mario Morcone, capo dipartimento immigrazione al Viminale, spiega qui il quadro normativo.

Pisa, migranti coltivano gli orti e venderanno gli ortaggi al mercato

Ci ha lavorato Piboj che ha 28 anni e viene dal Ghana, insieme a Cofi, 24 anni dal Gambia, insieme a Abu Barac, 20 anni, dalla Nigeria. Avevano cominciato in 42 a seguire i corsi per imparare a coltivare gli orti, alla fine sono rimasti in 18, ma quei 18 hanno fatto i contadini per davvero e sabato per la prima volta andranno a vendere i loro ortaggi al mercato della Coldiretti a Pisa. Per la prima volta un gruppo di migranti in fuga da fame e guerre sbarca al mercato e venderanno verdure e piante aromatiche che hanno coltivato nell’inverno. Continua a leggere l’articolo su La Repubblica.

Draghi: integrare i migranti può aiutare calo demografico

Draghi-e1421937848457-1940x1091

“I bilanci delle banche non sono stati riparati completamente, come dimostra l’alto stock di crediti deteriorati in alcune parti della zona euro. C’è quindi bisogno di nuovo lavoro su questi asset, e le condizioni perché ciò accada devono essere realizzate dalle giuste politiche ed autorità”. È quanto affermato, poche settimane fa, il presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi. Continua a leggere qui.

Fahrenheit lancia l’appello: inviamo libri a Lampedusa

lampedusa1_blog

Fahrenheit ha raccolto la richiesta di un gruppo di giovani migranti di Lampedusa e ha lanciato un appello: inviamo loro dei libri, preferibilmente con traduzione in inglese e/ francese, per soddisfare un bisogno di conoscenza che è diventato vitale. L’indirizzo a cui inviarli è Centro accoglienza di Lampedusa, Contrada Imbriacola, SNC, 92010 Lampedusa (Agrigento). Per saperne di più, ascolta la puntata in onda ieri di cui sono state ospiti Giusi Nicolini, sindaco di Lampedusa, Rossana Terri, direttrice del Centro di Accoglienza, e la scrittrice Evelina Santangelo.

operainpiazza cesate

operapiazza

Giocando, divertendo e spiazzando in scena a Cesate il famosissimo testo di Beaumerchais, già ispiratore dell’opera di Gioacchino Rossini. Le frenetiche avventure del factotum della città che dovrà aiutare il Conte d’Almaviva a conquistare il cuore di Rosina saranno raccontate con una regia moderna e onirica.

Oltre a cantanti professionisti e ad un’orchestra di trentacinque elementi in scena ci saranno un gruppo di giovani africani ospiti a Cesate, provenienti dalla Nigeria, dal Ghana, dal Senegal, migranti e richiedenti asilo, in attesa che la Prefettura di Milano definisca il loro status. I giovani “attori” accompagneranno i personaggi-cantanti nel dispiegarsi della trama interpretando in chiave dinamica i classici della letteratura e del teatro: per tutto il periodo delle prove svilupperanno gli elementi teatrali di base con esercizi individuali e di gruppo per integrarsi con i movimenti di scena dei cantanti protagonisti dell’opera.

Clicca qui per saperne di più

1 2