Medici in fuga?

93522_medico
Mancano i dottori. Secondo alcuni dati sono circa 1000 ogni anno i medici italiani che se ne vanno all’estero, dove l’accesso alla carriera è più facile e ci sono condizioni migliori. Ma il problema sembra esserci in tutta Europa: sempre meno dottori e un bel problema verso il futuro.
Gli ospiti del 30 novembre 2016
Costantino Troise, segretario nazionale di Anaao Assomed, l’associazione dei medici dirigenti
Carla De Giovanni, coordinatrice della mobilità studenti Erasmus della Scuola di medicina di Bologna
Ivano Dionigi, Presidente AlmaLaurea
Raffaella Gabassi, dentista italiana a Londra
Daniela Minerva, responsabile delle pagine di Salute di Repubblica

Un commento

  • Grazie al numero chiuso di accesso, la categoria dei medici si assicura un accesso privilegiato alla professione e ai lauti stipendi con la pubblica amministrazione, cui affianca una proficua attività privata in disprezzo a qualsiasi etica civile, causa spesso di malasanità intramoenia. Esiste una categoria più avida di quella dei medici?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *