Il pianeta Asperger

Il mio pianeta si trova in un universo parallelo, i cui abitanti si chiamano A.S. oppure Aspie. Così come gli esseri umani sono diversi uno dall’altro, anche gli Aspie sono di tanti tipi, ognuno originale e, a suo modo, unico. Sono però simili in alcune caratteristiche fondamentali.

  • Gli Asperger condividono la grossa difficoltà a comprendere il linguaggio degli esseri umani, fatto spesso di cose dette e non dette, di sottintesi, di sorrisi che mascherano lo scherno. Gli umani utilizzano fin da piccoli un linguaggio parallelo, non verbale, che per gli Aspie è molto difficile da apprendere. Preferiscono i discorsi chiari e diretti. Anzi a volte sono fin troppo sinceri, sicuramente ignorano cosa sia la diplomazia.
  • Gli Aspie non apprendono per imitazione le convenzioni sociali, che spesso considerano stupide e senza senso. Molte volte hanno ragione, tra l’altro. Non fanno le cose perché “tutti fanno così” ma vogliono una spiegazione logica. Il problema è che questa spiegazione a volte non esiste.
  • Tutti gli Aspie hanno degli interessi speciali, che li appassionano in modo profondo e a volte quasi ossessivo. Quando si dedicano a questi interessi speciali spesso diventano dei veri numero uno. Alcuni Asperger sono diventati celebri nel loro campo. Ecco qualche esempio:

Dan Akroyd, attore. È diventato famoso con il film Ghostbusters, nato proprio dalla sua passione ossessiva per i fantasmi.

David Byrne, musicista, fondatore dei Talking Heads. Pensate che ha incominciato a salire sopra un palco proprio perché era terribilmente timido, riservato e asociale e sperava di fare colpo su qualche ragazza.

Clay Marzo, 27 anni, campione di surf, una vera star nel suo campo, acclamato per il suo stile spericolato e innovativo. In acqua un delfino, fuori dall’acqua molto strano e imbranato. È diventato un vero testimonial per la sensibilizzazione sulla sindrome di Asperger.

Sheldon Cooper di Big Bang Theory, un personaggio fittizio ma estremamente popolare che presenta moltissimi tratti aspie, per esempio è un genio della fisica teorica, ma nello stesso tempo è molto infantile e ama cartoni animati e libri per bambini. La sua sincerità è imbarazzante.

 

Chi è Alias? Clicca qui.

Comments

comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notify me by email when my comment gets approved.