PERCHÉ I NOMI DELLE LEGGI ELETTORALI FINISCONO IN -UM?

legge-elettorale-cover

Mattarellum, Porcellum, Italicum, e chi più ne ha più ne metta, ogni volta che una nuova legge elettorale viene quanto meno proposta in Italia subito le viene affibbiato un nome d’arte che ha sempre un tratto in comune: il finale latinizzato in -um. Ma perché i nomi delle leggi elettorali finiscono in -um?

In realtà durante la cosiddetta Prima Repubblica, in Italia vigeva il proporzionale, e a nessuno venne in mente di ribattezzarlo con un nome latinizzato. Stesso discorso si può dire quando nel 1953 venne provvisoriamente introdotta una nuova legge elettorale, essa venne criticamente soprannominata “legge truffa”, senza inserirvi latinismi alcuni. Ma allora da quando e perché i nomi delle leggi elettorali finiscono in -um?

Continua a leggere su TPI.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *