Monthly Archives: luglio 2017

Terremoto: nel cratere cresce la sfiducia. Ascolta la puntata

RIL_2603

Questa mattina ci ha colpito la telefonata di Giorgio che chiamava di Norcia: ci ha raccontato la frustrazione crescente nelle zone del terremoto, Marche, Umbria, Abruzzo. E dice: non abbiamo dei referenti a cui credere, mancano dei punti di riferimento politici. Questo forse succede in tutta Italia, ma per chi è stato colpito dal sisma, questo è ancora più grave e crea tanta sfiducia nelle istituzioni. Torniamo in quelle aree per monitoriamo le aree colpite dal sisma per evitare che l’emergenza diventi cronica. Quali sono le criticità?

Gli ospiti del 3 luglio 2017

Luca Panìchipresidente Associazione Regionale Allevatori Umbria (è anche presidente coldiretti Perugia)

Alessandro Paci, ascoltatore di Arquata del Tronto

Fabio Tonacci, inviato del quotidiano La Repubblica

Marco De Ponte, segretario generale Action Aid, promotore del Festival della Partecipazione all’Aquila

Carlo Bifulco, direttore Parco dei Monti Sibillini

Nicola Alemanno, sindaco di Norcia

Carlo Birrozzi, architetto, soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Marche

Terremoto, la ricostruzione nel caos: in strada il 92 per cento delle macerie

041146335-62b9b30b-9d44-4707-b0f2-0de95d6ae2a4

A Sasha avevano detto che entro sette mesi avrebbe avuto una casetta di legno. Proprio lì a Visso, il suo paese distrutto. Era novembre. Sasha, oggi, vive ancora in una roulotte. A Marco, 11 anni, avevano detto che la sua classe sarebbe rimasta unita, che non avrebbe perso i compagni di scuola: a settembre, per il secondo anno di fila, ne conoscerà di nuovi sulla costa adriatica. A Enzo, allevatore di Castelsantangelo sul Nera, avevano detto che gli avrebbero portato una nuova stalla. Sta per iniziare la prima estate del dopo terremoto, e le sue bestie dormono in quel che rimane della vecchia.

Avevano promesso. Le istituzioni avevano promesso. Il governo Renzi prima, il governo Gentiloni poi, i governatori regionali. Tutti. Hanno fatto credere agli abitanti del cratere più vasto della storia del nostro Paese – 131 comuni in quattro Regioni – che “presto” sarebbero tornati a una vita, tutto sommato, accettabile. Che “presto” sarebbe finita. Dieci mesi dopo, invece, non è nemmeno cominciata: le macerie sono a terra, di casette ne sono arrivate pochissime, la ricostruzione è un miraggio.

Giuliano Foschini e Fabio Tonacci su Repubblica

Terremoto, libri scolastici gratuiti nei comuni del Cratere

L’Aquila. Libri di testo gratuiti, a settembre, per gli studenti delle zone colpite dal terremoto, per un totale di 140 Comuni coinvolti.

Lo prevede la convenzione siglata tra il Ministero dell’Istruzione e l’Associazione Italiana Editori (Aie).

Nei prossimi giorni sarà inviata alle scuole una circolare con le modalità e le scadenze per accedere all’agevolazione. La distribuzione gratuita dei testi varrà per i prossimi due anni scolastici, il 2017-2018 e il 2018-2019.

Il nuovo accordo amplia quello siglato nell’autunno del 2016 per la fornitura di libri alle ragazze e ai ragazzi di Amatrice, Accumoli, Arquata del Tronto e Acquasanta Terme, allargando l’iniziativa a tutte le alunne e gli alunni delle aree colpite da eventi sismici.

Gli istituti scolastici delle aree interessate avranno tempo fino al 15 luglio per trasmettere l’elenco degli studenti a cui assegnare i testi e l’elenco dei libri adottati per il nuovo anno scolastico.

Fonte CityRumors.it

FESTIVAL DELLA PARTECIPAZIONE, il programma

partecipazione-2

Dal 6 al 9 luglio 2017 L’Aquila ospita la seconda edizione del Festival della partecipazione promosso da ActionAid, Cittadinanzattiva e Slow Food.
Il Festival ha al suo centro la partecipazione dei cittadini come condizione e come risorsa per una democrazia di qualità. Il Festival è un catalizzatore di risorse materiali e immateriali connesse alla partecipazione, di cui sono portatori i cittadini ma anche i loro interlocutori e partner; un osservatorio per definire la partecipazione e valutarne criticamente lo stato di salute in Italia e oltre; un emporio in cui esperienze, conoscenze, successi e insuccessi, opportunità e rischi, nuove e vecchie sfide possano essere scambiate, apprese e trasmesse nello spazio e nel tempo.

Clicca qui per scaricare in pdf il programma del Festival della Partecipazione

Da Gazzè a De Gregori, concerti nel cratere del terremoto per rilanciare le Marche

download

Tredici concerti gratuiti nel cratere del terremoto per rilanciare le zone colpite dal sisma. Neri Marcorè presenta ‘Risorgi Marche’, la rassegna musicale di solidarietà per contribuire alla rinascita delle comunità marchigiane colpite dal sisma. Sono stati scelti 13 luoghi diversi per 13 concerti, tutti nelle zone maggiormente colpite dal terremoto. Si inizia domenica 25 giugno con Niccolò Fabi e Gnu Quartet(Arquata del Tronto, AP), poi il 7 luglio Malika Ayane (Cingoli, MC), il giorno successivo sarà la volta di Daiana Lou (Montegallo, AP) e domenica 9 luglio toccherà a Ron (Bolognola, MC).

Leggi su Il Resto del Carlino