Un breve excursus storico sui principali cambiamenti in materia di scuola

still-life-851328_960_720

Di seguito vengono riproposte le principali tappe dell’iter legislativo scolastico. Le tappe sono molto sintetiche e non esaustive.

1859 – Legge Casati

Legge del Regno d’Italia, estesa nel 1861 al territorio nazionale, introduce la gratuità del l’istruzione elementare costituita da due gradi di due anni ciascuno.

Nel primo grado bisognava imparare a leggere, scrivere e far di conto ed era previsto l’insegnamento religioso.

Fine Ottocento – La visione positivistica della scuola

Forte delle teorie del pedagogista Pasquale Villari (1826-1917), la scuola assume i seguenti caratteri ispirati al positivismo:

– applicazione del metodo scientifico alla pedagogia,

– importanza della didattica,

– valorizzazione delle discipline scientifiche,

– laicizzazione dell’insegnamento.

1923 – Riforma Gentile

– La pedagogia diventa una scienza.

– La scuola è luogo di formazione spirituale e non tiene conto dei bisogni dell’individuo.

– Favorisce l’istruzione classica, in quanto unica via che conduce alla libertà della ragione.

Continu a a leggere su OrizzonteScuola.it

Comments

comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notify me by email when my comment gets approved.