Come l’Italia sta rinunciando a cercare la verità sul caso Regeni

regeni2

Pensavo che tutta quella spazzatura complottista relativa alle vicende che si sono sviluppate attorno alla tortura e all’assassinio del dottorando italiano Giulio Regeni fosse finalmente finita in discarica. E invece no.

Nel corso dell’ultima settimana è riaffiorato tutto di nuovo, in forme ancora molto virulente. Addirittura un generale in pensione—Leonardo Tricarico, consigliere militare durante il governo D’Alema e oggi presidente della Fondazione Icsa (Intelligence Culture and Strategic Analysis)—è arrivato ad affermare che il responsabile dell’omicidio Regeni sarebbe l’Università di Cambridge “che ha mandato al Cairo un giovane ricercatore come Giulio senza chiarire confini e rischi del suo mandato.”

Lorenzo Declich su Vice.com

Comments

comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Notify me by email when my comment gets approved.