Monthly Archives: ottobre 2017

#Lacittà oggi è ProGrammatica. Ascolta la puntata

Giornata-Pro-Grammatica-1-932x720

Nella quinta giornata speciale che Radio3 dedica alla nostra lingua, diverse telefonate interessanti sul nostro rapporto con l’italiano: il fastidio per l’uso smodato di parole straniere soprattutto in politica, l’orgoglio per il successo e la diffusione del nostro vocabolario all’estero, anche grazie al cinema, le curiosità e le preoccupazioni sull’apprendimento e l’uso delle regole e della ricchezza del linguaggio da parte dei ragazzi.

Gli ospiti del 18 ottobre 2017

Daniele Grassucci,responsabile dei contenuti Skuola.net, ci presenta i risultati di un sondaggio condotto per la #GiornataProGrammatica sull’#italianoalcinema tra 9000 studenti sulle frasi e i film generazionali in cui si riconoscono di più i ragazzi di scuola

Edoardo Lombardi Vallauri  insegna Linguistica generale a Roma Tre, è autore di Parlare l’italiano. Come usare meglio la nostra lingua Il Mulino, 2012 e, più di recente, Parole di giornata insieme a Giorgio Moretti (Il Mulino) 

Silvana Leonardi è una produttrice cinematografica indipendente. Insegna “Produzione cinematografica” in Italia e in Europa e al Dams di Roma. Ha prodotto film, cortometraggi e documentari, tra cui: La vita degli altri (2001), Capo Nord (2002), Tre giorni di Anarchia (2004), ‘O Guarracino (2004), Ossidiana (2007), Nauta (2011). Orienterà gli studenti sotto il profilo di studio e di formazione dell’audiovisivo

Maurizio Gemma  dal 2005 è il direttore della Film Commission Regione Campania, parlerà anche del profilo occupazionale, in particolare in riferimento alla regione Campania.

Salvatore Mereu è un regista sardo. Il suo primo lungometraggio, del 2003, si intitola Ballo a tre passi. Il film vince nella sezione “Settimana Internazionale della Critica” alla 60a Mostra del cinema di Venezia e gli vale il David di Donatello per il Miglior regista esordiente nel 2004. Nel 2008 il suo secondo film, Sonetàula, viene presentato nella sezione “Panorama” alla Berlinale, mentre nel 2012 il suo terzo film, Bellas mariposas tratto dall’omonimo racconto di Sergio Atzeni, edito da Sellerio nel 1996, compare nella sezione “Orizzonti” della 69a Mostra del cinema di Venezia

Ascolta la puntata

Scuola, la denuncia di Sabatini: «Ha smesso di insegnare l’italiano»

Stiamo assistendo a un fenomeno: i mali del nostro sistema di istruzione vengono spesso denunciati pubblicamente non dalla scuola, ma dall’Università e, a livelli più avanzati, dagli ordini professionali. Non si contano le lamentele dei professori di Giurisprudenza sull’incapacità degli studenti di quella Facoltà (la chiamo ancora così, anche se questa struttura è stata cancellata) di redigere la tesi o anche solo una tesina in un italiano accettabile. Alcuni docenti hanno deciso di eliminarle, perché sarebbero tutte da riscrivere. Fanno seguito le lamentele dei presidenti degli ordini forensi, nazionali e regionali, che denunciano l’impreparazione linguistica di molti giovani avvocati. Sui concorsi che riguardano questa categoria e anche quella degli aspiranti magistrati cali un velo pietoso (basta leggere le cronache dei giornali a ogni tornata di tali concorsi). Non si contano neppure le lagnanze per l’oscurità delle circolari ministeriali, dei testi normativi (perfino lo schema preliminare del decreto per l’esame di italiano nella maturità!), degli avvisi pubblici, criptici (che cos’è il «luogo dinamico di sicurezza» negli aeroporti, se non un «percorso di fuga» in caso di pericolo?) o pletorici (le Ferrovie dello Stato stanno consultando l’Accademia della Crusca per migliorarli).

Francesco Sabbatini sul Corriere della Sera