Reddito d’inclusione, come fare per ottenerlo

Dal 1 Gennaio 2018 parte il reddito di inclusione socialeil nuovo sussidio economico introdotto con l’approvazione della legge delega contro la povertà. Le domande potranno essere presentate dal 1° dicembre 2017 – tranne per il Comune di Roma in cui potranno essere presentate dal 5 dicembre (forse per una cattiva organizzazione dell’amministrazione capitolina?)-.

La domanda dovrà essere presentata presso i punti di accesso che verranno preparati dai Comuni. Il Comune invierà poi la domanda all’Inps che dovrà rispondere entro 5 giorni dal ricevimento della documentazione. Se approvato, l’assegno REI verrà erogato a partire dal mese successivo a quello di approvazione della domanda.

Come funziona? Il reddito di inclusione sociale è composto da due parti: un assegno mensile e un progetto personalizzato di reinserimento sociale e lavorativo. L’assegno mensile dipende dalla dimensione del nucleo familiare e dalla distanza del reddito familiare da una soglia di accesso. L’assegno verrà erogato per 18 mesi. E’ rinnovabile per non più di 12 mesi, ma tra la conclusione e l’inizio del Rei successivo dovranno passare almeno 6 mesi.

Approfondisci su Democratica.com

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *